Antiquaria Padova si chiude con un +12% di visitatori rispetto al 2014


Si è chiusa domenica 19 aprile – con un incremento del 12% dei visitatori rispetto al 2014 – la 28esima edizione di Antiquaria Padova, che aveva aperto i battenti sabato 11 aprile alla presenza del governatore del Veneto Luca Zaia e del sindaco di Padova Massimo Bitonci.

Nei weekend, ma anche durante la settimana, il padiglione 1 è stato interessato da un flusso incessante di collezionisti, appassionati e curiosi di ogni età, in arrivo da tutto il territorio nazionale e in qualche caso anche dall’estero: fra loro tanti “fedelissimi”, che non mancano all’appuntamento con Antiquaria sin dalla prima edizione e non restano mai delusi, ma anche molti curiosi che si sono affacciati per la prima volta al mondo dell’antiquariato. Buono – considerato l’andamento generale del settore – anche il volume delle compravendite: l’appuntamento con la fiera padovana è per molti l’occasione per acquistare pezzi di alto antiquariato per “impreziosire” la propria abitazione.

In un momento in cui l’intero comparto appare in crisi e la maggior parte delle fiere del settore registra un calo di visitatori, Antiquaria Padova conferma così il successo della sua formula, anche grazie alla scelta di aprirsi al territorio attraverso una fortunata partnership che coinvolge oltre cento negozi padovani.

«La scommessa di aprire a nuovi contenuti, dal potenziamento della sezione al gioiello fino alle proposte “per tutte le tasche” – spiega inoltre Nicola Rossi, direttore artistico di Antiquaria – è stata apprezzata: chi è arrivato in Fiera ha trovato la proposta di una manifestazione fedele alla sua tradizione, ma anche capace di innovare, perché il nostro sforzo costante è quello di intercettare – e qualche volta anticipare – i cambiamenti del mercato e i mutamenti del gusto degli acquirenti». Apprezzate anche le piccole “finestre” dedicate all’arte contemporanea e al vintage di alto livello, che hanno consentito di diversificare e arricchire ulteriormente la proposta. Un percorso all’insegna del rinnovamento che continuerà anche il prossimo anno con tante significative novità già in cantiere…

 

11146307              WIN_20150411_125038