Biglietto

Finti libri del ‘700 che nascondono giochi da tavola e un gong in argento vittoriano per l’ora del tè….ad Antiquaria Padova

image_pdfimage_print

logo antiquaria rid

La mostra – mercato prosegue fino al 31 marzo in Fiera a Padova

Padovani i finti libri del ‘700 che nascondono tre giochi da tavola

(Padova 27.3.2019) C’è il gong in argento vittoriano con cui in un hotel londinese venivano chiamati gli ospiti nell’ora del tè; ci sono le collane in corallo sardo di inizio Ottocento o la collana in zaffiri dei primi del Novecento; il cofanetto porta gioielli siculo- persiano in avorio madreperla e corno del XII secolo; un piccolo Cristo in avorio romanico dell’XI secolo spagnolo; uno scrittorio San Filippo di fine Cinquecento lombardo raro per la presenza di sculture su tre lati; la Marilyn di Mimmo Rotella riprodotta negli anni ’70- ‘80 e ‘90; i tappeti persiani dell’Ottocento, arazzi francesi e fiamminghi e moltissimi dipinti....

(Padova 28.3.2019) Una vasca da bagno ovale con le zampe di leone appartenuta a una nobile famiglia del Settecento veneziano, portata da Tornabuoni Arte Antica di Firenze; una grande aquila lignea che nel Seicento fungeva da leggio in una dimora delle Fiandre; due libroni che in realtà nascondono all’interno una scacchiera, un Backgammon e una tria e provengono dalla Venezia del Settecento (Galleria Arcadia, Padova); una tavola veneziana dipinta da Girolamo Dente (nato nel 1510 a Ceneda, l’odierna Vittorio Veneto), ragazzo di bottega di Tiziano Vecellio tanto amato dal maestro che lo volle come testimone alle sue nozze (Opo srl, Salò-Bs).

...Sono alcune delle curiosità che si possono ammirare fino a domenica 31 marzo alla Fiera di Padova alla 35^ edizione di Antiquaria Padova, la più importante rassegna di arte antica presente nel Nordest e una delle più affermate d’Italia.

Tra le proposte di 80 antiquari da tutta Italia, ci sono espressioni artistiche che spaziano dal Medioevo agli anni ’90: dal crocefisso spagnolo in avorio del Mille (30.000 euro) portato da Fabbri Arte di Mantova alla Marilyn di Mimmo Rotella, una delle sue più richieste icone del valore che arriva ai 30.000 euro (Galleria Accademia di Torino); e ancora un antico Cristo da viaggio con le cerniere alle clavicole per farlo diventare tascabile (Federico Andrisani, Padova), collane in corallo sardo dei primi Ottocento (Stella D’Orlando, Napoli), collezione di mostardiere in argento vittoriano (Manuela Sanzò, Sanremo e Milano) e molto altro...

gong argento vittoriano   coppa in conro

cristo pieghevole   libro pieghevole

 

Ufficio stampa: Roberto Brumat 347 3020664  mail@robertobrumat.it